Codici CER - Cosa sono i rifiuti speciali

Codici smaltimento rifiuti pericolosi e non pericolosi

Il CER Codice Europeo dei Rifiuti, è un codice identificativo, posto in sostituzione al codice italiano, che viene assegnato ad ogni tipologia di rifiuto in base alla composizione e al processo di provenienza. Il CER (in vigore dal 1 gennaio 2002) è composto da sei cifre.

CER da riportare sulla scheda SISITRI (o formulario di identificazione rifiuto) e sul registro cronologico (o registro di carico e scarico rifiuti).

I nuovi codici CER, decisione 2014/955/UE, sono in vigore dal 01.06.2015.

Indice codici CER rifiuti

Rifiuti derivanti da prospezione, estrazione da miniera o cava, nonchè dal trattamento fisico o chimico di minerali
Rifiuti prodotti da agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca, trattamento e preparazione di alimenti
Rifiuti della lavorazione del legno e della produzione di pannelli, mobili, polpa, carta e cartone
Rifiuti della lavorazione di pelli, pellicce e dell'industria tessile
Rifiuti della raffinazione del petrolio, purufucazione del gas naturale e trattamento pirolitico del carbone
Rifiuti dei processi chimici inorganici
Rifiuti dei processi chimici organici
Rifiuti della p.f.f.u di rivestimenti (pitture, vernici e smalti vetrati), adesivi, sigillanti e inchiostri per stampa
Rifiuti dell'industria fotografica
Rifiuti provenienti da processi termici
Rifiuti prodotti dal trattamento chimico superficiale e dal rivestimento di metalli ed altri materiali; idrometallurgica non ferrosa
Rifiuti prodotti dalla lavorazione e dal trattamento fisico e meccanico superficiale di metalli e plastica
Oli esauriti e residui di combustibili liquidi (tranne oli commestibili, 05 e 12)
Solventi organici, refrigeranti e propellenti di scarto (tranne le voci 07 e 08)
Rifiuti di imballaggio, assorbenti, stracci, materiali filtranti e indumenti protettivi (non specificati altrimenti)
Rifiuti non specificati altrimenti nell'elenco
Rifiuti delle operazioni di costruzione e demolizione (compreso il terreno proveniente da siti contaminati
Rifiuti prodotti dal settore sanitario e veterinario o da attività di ricerca collegate
Rifiuti prodotti da impianti di trattamento dei rifiuti, impianti di trattamento delle acque reflue fuori sito
Rifiuti urbani (rifiuti domestici e assimilabili prodotti da attività commerciali e industriali nonchè dalle istituzioni)

Richiedi subito un CHECK UP AMBIENTALE gratuito!